energia

Antropocene

Luca Sguanci
Dalle biomasse al petrolio Tradizionalmente l’energia (termica) è stata ricavata dalla combustione di biomasse quali legna e carbone vegetale; diverse forme di energia rinnovabile hanno affiancato l’energia da biomasse, in particolare l’energia animale, l’energia eolica, l’energia solare e quella idrica. Una serie di scelte politiche, militari e tecnologiche vede affiancarsi alle biomasse e all’energia animale prima il carbone (dalla prima metà del XIX secolo) e poi il petrolio (dai primi anni del XX secolo) ma è dagli anni ‘20-‘30 del 900 che precise scelte politiche, quali la periurbanizzazione e la motorizzazione forzata negli Stati Uniti e la costruzione di infrastrutture stradali in Europa, hanno determinato l’affermarsi del petrolio quale principale fonte di energia.

Energia e trasformazioni energetiche

Luca Sguanci
Dal Sole alla Terra Il Sole, fonte primaria di energia del nostro pianeta, irradia la sua energia nello spazio. La radiazione elettromagnetica porta con sé luce e calore e costituisce circa il 95% dell’energia che abbiamo disponibile. Che cosa è l’energia? Il termine energia deriva dal greco energeia che significa capacità di agire. Possiamo infatti facilmente pensare l’energia come la vitalità, la forza necessaria per compiere uno sforzo fisico o mentale prolungato.

Effetto serra e Cambiamento climatico

Luca Sguanci
Effetto serra e cambiamento climatico Effetto serra L'effetto serra è un fenomeno naturale che permette la vita sul pianeta. In particolare è un fenomeno atmosferico-climatico che indica la capacità di un pianeta, nel nostro caso la Terra, di trattenere nella propria atmosfera parte dell’energia proveniente dalla sua stella, il Sole. L’effetto serra agisce attraverso la presenza in atmosfera di alcuni gas - detti appunto gas serra - che hanno come effetto globale quello di mitigare la temperatura dell’atmosfera isolandola parzialmente dalle grandi escursioni termiche a cui sarebbe soggetto il pianeta in loro assenza: per la Terra, in assenza di atmosfera, la temperatura della superficie sarebbe di circa -200 °C.

Radioattività e energia nucleare

Luca Sguanci
La scoperta della radioattività La radioattività è un fenomeno naturale per cui gli atomi di alcuni elementi (elementi pesanti) emettono per instabilità nucleare particelle alfa (nuclei di elio), particelle beta (elettroni) e raggi gamma (radiazione energetica). Nel 1895 Wilhelm Röntgen aveva scoperto i raggi X, una radiazione incognita di frequenza circa 1019Hz, scoperta durante gli esperimenti su i raggi catodici. Nel 1896 Henri Becquerel lavorava sui materiali fosforescenti, in particolare su cristalli di uranio, quando decise di compiere un esperimento in cui una lastra fotografica veniva avvolta con della carta nera - per non permettere l’esposizione alla luce - e su di questa venivano appoggiati dei sali di uranio.